In Sardegna

Minaccia i figli con un coltello dopo anni di botte, scatta il codice rosso: arrestato

CC-Carbonia-Maltrattamenti

SANT'ANNA ARRESI. Picchiava l'ex moglie e i figli ventenni. E li minacciava con i coltelli. Anni da incubo tra le mura domestiche che, al culmine dell'ennesimo episodio di violenza, hanno portato all'arresto di M.I., 59 anni, di Sant'Anna Arresi: i carabinieri hanno potuto accelerare le procedure con l'applicazione del codice rosso, il nuovo istituto che garantisce tempestività d'intervento in casi di violenza di genere o domestiche. Come in questo caso. 

La telefonata alla caserma di Giba è arrivata nella notte tra sabato e domenica. I figli dell'uomo chiedevano aiuto: hanno raccontato che  il padre li aveva minacciati in casa con dei coltelli. Quando sono arrivati sul posto, i militari hanno trovato i due giovani, scossi e molto agitati, fuori dalla casa,  in lacrime. Erano stati prima accusati di aver rotto una motosega. Poi il cinquantanovenne gli ha puntato contro delle lame. I carabinieri hanno bussato. Lui prima ha fatto resistenza, ma ha aperto.  Entrati in casa, i militari che si sono trovati di fronte un uomo, ubriaco, hanno scoperto diversi coltelli nascosti, due nella camera da letto matrimoniale, su un davanzale, e una pattadese, nella tasca dell’aggressore.

Nel frattempo sul posto è arrivata anche l'ex moglie. Che ha raccontato anni di angherie subite, fatti di insulti, minacce e botte. I carabinieri hanno attivato d'ufficio le procedure del “codice rosso” e, applicando la normativa, hanno richiesto una misura cautelare idonea alla tutela delle vittime, per evitare la reiterazione del reato. Il 59enne è stato immediatamente allontanato dalla casa familiare. Dopo aver ascoltato le vittime, i vicini di casa e altri testimoni, gli inquirenti hanno ricostruito il difficile contesto familiare. Inutile, si è scoperto, era stato anche l'intervento dei servizi sociali. 

Le ricostruzioni hanno portato l'autorità giudiziaria a emettere il provvedimento di arresto per M.I., per il quale è scattata l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emesso dal Gip del Tribunale di Cagliari.


Copyright © 2017-2020 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.
Registrazione testata nr. 9/2016 Tribunale di Cagliari - Direttore responsabile: Enrico Fresu
Hosting: Aruba Spa - Serverplan srl - MainStreaming S.p.A