Culture

Dopo le esplosioni suona il piano, il messaggio di speranza di una donna libanese

 

 

BEIRUT. Una donna residente a Beirut suona il piano tra le macerie del suo appartamento distrutto dopo le forti esplosioni del 4 agosto scorso. Si tratta di May Abboud Melki, 79 anni, e la scena è stata ripresa dalla nipote, mentre la nonna esegue "Auld Lang Syne", celebre brano di tradizione scozzese.

Il video prima diffuso via Whatsapp e poi tramite condivisione sui social nelle ultime ore è diventato virale. Nel filmato si può notare il salotto della casa devastato dall'impatto: i soprammobili sparsi sul pavimento, i quadri, le tende e i vetri delle finestre distrutti. Ma risultato delle immagini associate alla musica è estremamente emozionante e trasmette un messaggio di speranza per l'ennesima tragedia che ha colpito i libanesi.

Intanto il bilancio due giorni dopo il drammatico evento che ha colpito il porto di Beirut e le zone circostanti continua a salire. Si attesta che le violente esplosioni abbiano provocato almeno 150 morti, 5.000 feriti e oltre 300.000 persone sono rimaste senza casa.