Culture

È nata la prima piattaforma streaming dedicata al porno etico

4-Uniporntv

La rivoluzione è iniziata, ed è tempo di sdoganare il porno, soprattutto se questo è etico. Si chiama Uniporn Tv ed è la prima piattaforma nazionale dedicata al porno etico e indipendente. In particolare si tratta di una piccola iniziativa tutta italiana che nasce dall'impegno di attiviste e attivisti, di professioniste e professionisti del mondo della produzione e della distribuzione culturale indipendente. "Per noi la pornografia non è solo uno strumento di piacere, ma anche un mezzo fondamentale per costruire una cultura del consenso", scrivono nella loro presentazione. "Per farlo, è necessario che racconti diversi punti di vista e che le norme classiche della cinematografia, dalle riprese ai plot stessi, vengano rivoluzionate".


L'obiettivo perciò è abbandonare i vecchi modelli sessisti e tossici che dominano ancora i contenuti erotici dei siti più diffusi a livello mondiale. In alternativa a questo, invece, propone tre concetti chiave fondamentali: inclusione, etica e consapevolezza. E  due precetti fondamentali: il consenso e il rispetto, in particolare anche per chi ci lavora a sostegno del lavoro delle persone che hanno contribuito alla realizzazione dei video. I film dovranno rispondere quindi a dei canoni ben precisi come la sicurezza. Per questa ragione l'amatoriale non farà parte dei contenuti presenti nel sito.

Al momento i video proposti sono cinque, tra corti, medi e lungometraggi. Oltre ai contenuti video, parallelamente è presente anche un blog dove vengono affrontate tematiche legate alla sessualità di oggi, dal sesso ai tempi del Covid-19 fino al "revenge porn", uno dei punti dolenti (e criminali) delle piattaforme in free-upload, che ha contribuito a normalizzare uno degli abusi più violenti dell’era digitale.