Culture

"Sotto il sole di Riccione", su Netflix il Sapore di mare del nuovo millennio

"Sotto il sole di Riccione", si intitola così, come la hit dei The Giornalisti il nuovo film sull'estate italiana che arriverà su Netflix il primo luglio. Nato da un soggetto di Enrico Vanzina (che ha scritto anche la sceneggiatura con Caterina Salvadori e Ciro Zecca), il film è un accordo tra la piattaforma streaming e Mediaset. È stato realizzato da New International e prodotto da Lucky Red. Alla regia due registi esordienti, gli YouNuts!, gruppo composto da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo, classe 1986, già noti nell'industria musicale italiana con collaborazioni con Jovanotti, Mengoni, Salmo, Gianna Nannini, Alessandra Amoroso, Giorgia.

Il film ha tutti i connotati per sembrare un "Sapore di mare" delle nuove generazioni. Al ritmo delle romantiche musiche di Tommaso Paradiso in collaborazione con Matteo Cantaluppi, "Sotto il sole di Riccione" racconta le avventure indimenticabili di un'estate balneare sulla Riviera romagnola. Nel cast oltre ai giovani ci sono Andrea Roncato e Isabella Ferrari (chiaro il rimando ai mitici esordi del film anni '80 del compianto Carlo Vanzina).

Nel cuore della riviera romagnola, a Riccione, d’estate arrivano ragazzi da tutta Italia. Ciro (Cristiano Caccamo) arriva dal sud e sogna di diventare un cantante, tenta un provino ma qualcosa va storto. Diventa bagnino, attirando su di sé le attenzioni di tutte le ragazze. Marco (Saul Nanni) è da sempre innamorato di Guenda (Fotinì Peluso), ma non ha mai trovato il coraggio di dichiararsi. In suo aiuto arriverà Gualtiero (Andrea Roncato) playboy e bagnino a riposo, deciso a condividere i suoi segreti con un ragazzo a cui sembra manchi decisamente l’audacia. Vincenzo (Lorenzo Zurzolo) è un ragazzo non vedente che viaggia con sua madre (Isabella Ferrari), una donna apprensiva e molto protettiva. Quest’anno però Vincenzo ha deciso di lasciare la mamma sotto l’ombrellone e farsi degli amici: incontra così Furio (Davide Calgaro) e il suo gruppo, ognuno diverso dall’altro ma uniti da una grande amicizia.