Culture

“In sa Ia”, il rap sardo nel documentario di Marco Tanca

 

 

CAGLIARI. Uno spaccato del rap sardo, raccontato dai rapper del momento nell’Isola: è “In sa Ia” il documentario di Marco Tanca, multimedia artist di Cagliari. Il titolo, in italiano “nella strada”, è un omaggio allo storico brano del 1991 dei Sa Razza. Suddivisa in capitoli - la prima puntata è stata pubblicata lo scorso 5 dicembre - la serie verrà caricata su YouTube e parteciperà a diversi concorsi (nazionali ed internazionali) con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere questo importante patrimonio musicale sardo. Il logo di “In sa Ia – Viaggio nel rap sardo”, inoltre è stato realizzato dall’artista Manu Invisible.

Tra i protagonisti in video Salmo, Quilo e Ruido dei Sa Razza, Maku Go & Sardo Triba, Cool Caddish, Josta, Riky, En?gma, Su Maistu i Balentia, i Menhir. Personaggi di una scena che fin dagli esordi ha saputo imporsi e ritagliarsi il proprio spazio anche sul palcoscenico nazionale. Oggi, infatti se si pensa ad un artista come Salmo, si ha la dimostrazione di quanto la nostra terra sia ricca di talenti e un’impressionante fucina creativa per quello che oggi è il genere musicale più venduto e seguito. 

Attraverso le testimonianze degli artisti e immagini di archivio vengono raccontati i differenti stili, per fornire allo spettatore una panoramica dei maggiori esponenti della scena rap regionale. Non è il primo progetto low budget di Tanca, già dal 2017 infatti porta avanti “RAPpresento”, un’iniziativa artistica legata al panorama hip hop italiano, con la quale l’autore racconta attraverso dei ritratti illustrati i rapper nazionali.