Culture

“Later’s too late”, l’hard rock per l’ambiente delle My Misses in un video in anteprima

 

 

CAGLIARI. Le My Misses si fanno ancora sentire. E questa volta non si tratta di sola musica rock, piuttosto di una chiamata all’azione: in particolare, è il nuovo brano “Later’s too late” a voler sensibilizzare il pubblico sulle tematiche ambientali.

Il nuovo brano e videoclip “Later’s too late”, che farà parte del nuovo disco della band hard rock tutta al femminile, dopo diversi mesi di lavoro, sarà presentato con la proiezione del video in anteprima domenica 6 ottobre alle 19 nella sala interna del Corto Maltese, storico locale nel Lungomare di Cagliari.

Il nuovo singolo, che uscirà il 7 ottobre, è patrocinato dal Wwf Italia e non a caso vuole essere una chiamata all'azione indirizzata a tutte le persone che hanno ancora, o hanno bisogno di trovare, la speranza di salvare il pianeta, ormai giunto quasi all'autodistruzione e al deterioramento a causa di problematiche sociali, politiche e ambientali trascurate.

Per la serata, oltre alla presentazione, all'ascolto della canzone e alla proiezione del video ufficiale, è previsto anche un intervento dei ragazzi del WWF YOUng Italy con una breve presentazione dal titolo "Mediterraneo in trappola: salviamo i nostri mari dalla plastica", che si aggancia direttamente alla petizione #StopPlasticPollution lanciata dal WWF.

Le ragazze di Capoterra spiegano: “Si tratta di un brano a cui teniamo particolarmente e a cui abbiamo lavorato per tutta l'estate insieme al nostro produttore Raw - Riccardo Atzeni Workbench e ai videomaker Gallo Films e Corrado Perria Pictures, per far sì che uscisse qualcosa che rappresentasse al meglio i temi che abbiamo voluto trattare tutte sin dal primo momento”. L’ingresso è gratuito.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.