Storie

Cani belli e senza pedigree, premiati Mr e Miss Meticcio Sardegna

Meticci

URI. Belli, simpatici e agili anche senza avere un albero genealogico di cui vantarsi. Sono i sessanta cani che sabato e domenica scorsi hanno sfilato e si sono esibiti in prove di agilità alla terza edizione di “Meticcio Expo 2019”, l’esposizione cinofila per animali senza pedigree che si è svolta a Uri, sotto l’organizzazione del Csen, Comitato provinciale Sassari. Al termine della manifestazione sono stati proclamati i vincitori, suddivisi in tre categorie: il titolo di Miss Meticcio è andato a Minnie, cagnolina sassarese condotta da Rebecca Sechi; Mister Meticcio è stato eletto Blu, arrivato da Elmas condotto da Stefania Marra; il premio Argon è stato assegnato a Nanà, dolcissimo cane con tre zampe che ha conquistato il cuore della giuria.

Oltre all’elezioni dei più bei cani, Meticcio Expò 2019 ha assegnato altri tre premi con una lotteria gratuita: un buono spesa da 100 euro da spendere nella Veterifarma di Alghero; un sacco di crocchette da 12 kg Siland offerto dalla ditta Aurora BioFarma; 2 biglietti per assistere alla gara 3 di Champions League della Dinamo, al PalaSerradimigni. Alla doppia giornata, organizzata con il sostegno dell’assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna, con il patrocinio gratuito del Comune di Uri e in collaborazione con il Csen comitato Olbia-Tempio, l’associazione Dna Randagio e l’Acsd Comunicanem di Olmedo e il canile Primavera di Santa Maria la Palma, e il medico veterinario Giovanni Secchi, ha partecipato e riscosso grande successo l’Unità cinofila della Polizia di Stato di Abbasanta. Gli agenti hanno offerto ai visitatori una dimostrazione pratica del lavoro che svolgono le unità cinofile e protagonisti della simulazione sono stati Bad, Labrador specializzato nella ricerca di esplosivo e Garin, Pastore tedesco specializzato nella ricerca di sostanze stupefacenti.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.