Storie

A Cagliari l'incredibile casa museo delle bambole di ogni epoca

 

 

CAGLIARI. Dalla passione per le bambole è nato un museo. Visitabile, gratuito e facilmente raggiungibile. È in pieno centro a Cagliari, via Pergolesi, quartiere di San Benedetto. E l'anno scorso è entrato a far parte dell'associazione nazionale dei piccoli musei. È una collezione allestita nell'abitazione di Antonella Fontana, 73 anni, che da vent'anni mette insieme giocattoli di ogni epoca e Paese del mondo: dalla Groenlandia, agli Stati Uniti, alla Francia. E ogni oggetto ha una sua storia, che Antonella Fontana tiene impressa e racconta. Ci sono anche oggetti inediti, unici al mondo, che custodisce gelosamente.

Fra i reperti c'è anche una bambola con la quale ha giocato qualche bambina nel Settecento. Sembra nuova, perché Antonella Fontana ha anche un laboratorio di restauro, del quale si occupa in prima persona.  Si tratta di una visita guidata, quella della signora Fontana, nessun ticket all'ingresso ed è sufficiente una telefonata per prenotare. C'è solo un problema: le bambole hanno tolto lo spazio all'abitabilità della casa. E la collezionista ha un sogno: aprire un museo. "Le bambole tolgono spazio alla mia casa", dice "e vorrei avere un museo, perché da soli è impossibile farcela". 
Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.