Comuni

Al via la progettazione per il nuovo Puc di Arzachena

Arzachena-Costa-Smeralda-panoramica-Cala-di-Volpe

ARZACHENA. L’amministrazione comunale di Arzachena riavvia la progettazione del piano urbanistico (Puc) dopo la presentazione in aula consiliare, il 7 marzo 2018, dello studio concluso durante il periodo di commissariamento del 2017. La nuova legge regionale, che ha riformulato e snellito le procedure di approvazione dei piani urbanistici comunali, e la divergenza rispetto alle precedenti scelte pianificatorie hanno reso necessario un nuovo studio secondo linee guida differenti. Il Puc preliminare, introdotto dalla recente normativa, è già in fase di rielaborazione e sarà illustrato ai cittadini entro il 2019.

“La nuova progettazione del Puc sposta l’attenzione dal predominante aumento di volumetrie previsto in precedenza in alcune zone della fascia costiera e, al contrario, si concentra su uno sviluppo omogeneo dell’intero territorio con priorità al collegamento tra centro urbano di Arzachena e borgo di Cannigione - spiega il sindaco Roberto Ragnedda -. Puc non significa aumento indiscriminato di metri cubi. La nostra visione ripensa e ridisegna Arzachena per valorizzare tutte le sue componenti territoriali, paesaggistiche e identitarie, compresi il recupero del patrimonio immobiliare esistente, la riesamina delle vecchie lottizzazioni e uno studio sul corretto sviluppo dei borghi”. 

Claudia-Giagoni-delegata-al-Governo-del-territorio-Comune-di-Arzachena

“Abbiamo colto l’opportunità introdotta dalla nuova legge regionale e rinnovato completamente l’impianto del precedente studio. Parteciperemo a procedure semplificate, più celeri e immediatamente condivise con enti e portatori di interesse grazie allo strumento del Puc preliminare. Altra novità è il riscontro in tempi certi dalla Regione - precisa Claudia Giagoni, delegata al Governo del territorio -. A dicembre presenteremo la nostra visione di pianificazione ai cittadini, seguirà la fase di “scoping”: una prima analisi del documento da parte di Regione, Provincia, Comuni limitrofi ed enti interessati che forniranno osservazioni da accogliere nel piano. Entro il 2020 prevediamo la prima adozione in consiglio comunale. Tra gli interventi previsti ci sono la riqualificazione delle strutture ricettive della fascia costiera, del centro e dell’agro, ma anche la realizzazione di campi da golf. Entrambi accrescono le potenzialità del comparto turistico locale e incontrano le nuove tendenze in atto nel mercato che prediligono destinazioni e offerte di servizi fortemente legati alla cultura, alla natura e allo sport”.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.