Comuni

Cagliari dà lezioni sul turismo sostenibile a Francia, Spagna e Portogallo

Educational-per-Monumenti-Aperti
CAGLIARI. Al municipio di Cagliari oggi sono arrivati gli amministratori provenienti da Francia, Polonia, Croazia, Spagna e Portogallo per conoscere e approfondire modalità possibili di valorizzazione del patrimonio culturale locale, per lo sviluppo delle attività turistiche e in modo specifico del turismo sostenibile. Sul modello realizzato da Monumenti Aperti, la manifestazione nata a Cagliari nel 1997 e organizzata dalla onlus Imago Mundi con il sostegno del Comune, che coinvolge oltre 20mila fra studenti di tutte le età e volontari che diventano “ciceroni” dei propri territori e degli oltre 800 monumenti, interessando ormai più di 70 amministrazioni.

È questo l’obiettivo dei una dozzina di amministratori pubblici provenienti da Francia, Polonia, Croazia Spagna e Portogallo che questa mattina di martedì 22 ottobre 2019, hanno visitato il Municipio di Cagliari. Ad accoglierli gli assessori Paola Piroddi e Rita Dedola.

“Per l’Amministrazione comunale - ha spiegato Paola Piroddi, titolare della Cultura – Monumenti Aperti rappresenta un fiore all’occhiello perché contribuisce a portare all’attenzione della cittadinanza il proprio patrimonio culturale. Ma grazie alla collaborazione con le scuole e il mondo del volontariato, la manifestazione favorisce ogni anno, l’apertura della città anche rispetto a visitatori e turisti, realizzando positive ricadute di carattere sociale e occasioni di sviluppo. Come l’incontro di oggi che da modo di capire e condividere esperienze per migliorare la fruizione del patrimonio culturale da parte di cittadine, cittadini e turisti”.

Dello stesso avviso anche l’assessore della Pubblica istruzione, Politiche universitarie e del diritto allo studio, Politiche giovanili e pari opportunità, Rita Dedola. “L’idea di Monumenti Aperti di coinvolgere in maniera diretta gli studenti – ha sottolineato – assolve a una duplice funzione: far scoprire il patrimonio culturale a tutti e sviluppare,  sopratutto fra i giovani, coscienza e autocoscienza sulla necessità di custodirlo e valorizzarlo”.

A Cagliari dallo scorso 18 ottobre, la delegazione internazionale oltre ai luoghi più suggestivi del Capoluogo di Sardegna e visitato Barumini e Nora, sotto la guida degli esperti di Imago Mundi e del suo presidente, Fabrizio Frongia. Dello IED, Institute of European Democrats di Bruxelles, la raccolta delle adesioni degli amministratori pubblici stranieri.
 
Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.