Culture

L'Hallelujah di Cohen in sardo: "Dedicato a chi sta soffrendo per il virus"

Copia-di-3-Hallelujah

CAGLIARI. "Dedico questo brano a tutte le persone che oggi stanno soffrendo e lottando contro qualsiasi malattia o avversità che la vita ci presenta": con questo pensiero Francesca Lai, quartese di 27 anni, accompagna la sua "Hallelujah", nella versione di preghiera in sardo. L'iconico e commovente brano di Leonard Cohen, conosciuto in tutto il mondo e rivisitato in lingua sarda, ha raggiunto i cuori delle persone, così il video pubblicato lunedì 16 marzo in poco tempo ha ricevuto migliaia di commenti e raggiunto le oltre diecimila condivisioni.

Come racconta la giovane cantante del gruppo Karma nel suo post su Facebook, il testo scritto da Franca Burrai e messo in musica da Davide Guiso, è rimasto nel cassetto per un anno finché, "come un segno", è stato ritrovato. Quale momento migliore allora questo, fatto di tante emozioni controverse, per pubblicarlo.

“Non avremmo mai immaginato che questa nostra versione potesse richiamare a sé così tante persone", spiegano,"la musica ha un enorme potere e siamo davvero grati per tutto l’affetto ricevuto in queste ore. La cosa più gratificante è sapere che sia arrivata la nostra emozione e la nostra preghiera e se è vero che chi canta preghi due volte, cercheremo di farlo ancora più forte per tutti coloro che oggi soffrono”.