Comuni

A Quartu tornano i parcheggi a pagamento: riecco le strisce blu

strisce-blu-parcheggi

QUARTU. La "pacchia" per gli automobilisti quartesi sta per finire. Ancora poche settimane e poi a Quartu ripartirà la sosta a pagamento. La società vincitrice dell’appalto ha comunicato al Comune che dall’8 ottobre il servizio sarà di nuovo attivo nella stragrande maggioranza dei parcheggi. A ruota, non appena arriveranno le relative autorizzazione regionali, si pagherà la quota anche negli altri stalli previsti in base al piano predisposto dall’ente.

La società Abaco ha già stilato un cronoprogramma che prevede la tracciatura nei prossimi dieci giorni dei parcheggi blu confermati dal precedente appalto e che l’amministrazione ha ritenuto di non dover eliminare. Si tratta nel complesso dell’85% degli spazi previsti in base al piano predisposto dal Comune precedentemente all’avvio di questo nuovo appalto, per un totale di 813 parcheggi. Sono invece 170 gli stalli eliminati nel centro cittadino perché risultati poco utilizzati nel corso del precedente appalto.

In un secondo momento, a seguito del rilascio delle necessarie autorizzazioni da parte della Regione, si completerà il lavoro di tracciatura del restante 15% dei parcheggi che in base al piano della sosta saranno a pagamento. In particolare si provvederà a tracciare le strisce su quegli stalli che erano in passato riservato ai residenti, contraddistinti grazie al colore giallo e ora non più previsti. Gli stessi residenti potranno comunque beneficiare, come in passato ed entro certi limiti, di appositi pass per parcheggiare nelle strisce blu. Inoltre dal 2 al 5 del prossimo mese è prevista l’installazione dei nuovi parcometri, in modo che tutto sia pronto per l’avvio, programmato per lunedì 8 ottobre.

Nelle aree del centro cittadino, a più alta intensità di traffico, sono previsti 458 parcheggi, con tariffa di 0.50 euro per mezz’ora di sosta e 1 euro per 1 ora. Nelle altre aree, cosiddette ordinarie (571 stalli), il prezzo da pagare per parcheggiare 60 minuti sarà di 50 centesimi. A procedura ultimata i parcheggi a pagamento per tutto l’anno saranno quindi 1029. Il piano della sosta prevede inoltre parcheggi nel litorale che, come nel precedente appalto, diventeranno a pagamento soltanto nel periodo estivo, e più precisamente a partire dal 15/06/19. Nel complesso si tratta di 419 stalli distribuiti su tutto il litorale.

"Un altro contenzioso complicato si chiude quindi positivamente, salvando i posti di lavoro dei vecchi operatori e tenendo fede ad uno degli obiettivi fissati nel programma elettorale",  commenta il sindaco Stefano Delunas,  "grazie alla rivisitazione dell’appalto, infatti, i posti di lavoro sono stati garantiti e il numero dei parcheggi a pagamento è stato ridotto. Inoltre sono state introdotte tariffe più basse per venire incontro alle soste brevi dei cittadini e dei commercianti della città.

Queste nel dettaglio le vie interessate nelle prossime 2 settimane dalla nuova tracciatura blu:

  • via Marconi, tratto da via Brigata Sassari a via D'Annunzio;
  • piazza Azuni;
  • via Eligio Porcu, tratto da piazza Azuni a via Martini;
  • via Eligio Porcu, tratto da via Martini a via Umberto 1;
  • via Venezia;
  • piazza Venezia;
  • via Umberto 1;
  • piazza Municipio;
  • piazza Mercato;
  • piazza Dessì;
  • via Martini;
  • via Marconi, da viale Colombo a via Brigata Sassari;
  • viale Colombo lato dx, direzione via Marconi, tratto da via Bonaria a via Meucci;
  • viale Colombo lato dx, direzione via Marconi, tratto da via Meucci a via Marconi;
  • viale Colombo lato dx, direzione Poetto, tratto da via Marconi a via Gramsci;
  • viale Colombo lato dx, direzione Poetto, tratto da via Gramsci a via Nenni;
  • viale Colombo lato dx, direzione via Marconi, tratto da via Magellano a via Bonaria;
  • viale Colombo lato dx, direzione Poetto, tratto da via Nenni a via Boito;
  • via Volta;
  • via Rosas;
  • via Meucci.
Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.