Primo Piano

Edicole infopoint turistici? A Bologna è già realtà, Chessa: "Criticoni serviti"

Edicola

CAGLIARI. Le edicole trasformate (anche) in infopoint turistici? L'idea per la Sardegna è dell'assessore regionale al Turismo Gianni Chessa, ma a Bologna  è già realtà. Risale a maggio l'accordo fra Comune e Fieg (Federazione degli editori) che prevede una serie di incentivi per la riorganizzazione delle rivendite di giornali: "Hanno un valore civico e sono un punto di riferimento per tutta la cittadinanza”, ha spiegato il sindaco Virginio Merola. L’intesa prevedeva, come riportato da Il resto del Carlino,  innanzitutto sgravi fiscali. Il Comune riconosce una riduzione sul canone di occupazione del suolo pubblico del 50% per gli esercizi del centro storico e del 75% per quelli fuori dalle mura".

Le edicole bolognesi  "si trasformeranno in una vera e propria  sentinella del territorio: agiranno da punto di informazione turistica e da raccolta di segnalazioni, oltre a garantire un servizio di pagamento e riscossione dei tributi comunali e delle multe". Chessa è stato criticato, soprattutto da chi sostiene che il turismo debba essere affidato a professionisti del settore. Lui, prendendo l'esempio di Bologna, ironizza: "Ecco, guardate, ditelo ai criticoni". 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.