Comuni

Tula "scaccia" i Savoia dalle strade: vie intitolate a Emanuela Loi, De Andrè e Cilocco

Via-Regina-Elena-Tula

TULA. Via Cavour diventa via Fabrizio De Andrè. Via Regine Elena cambia in via Emanuela Loi, l'agente di polizia di Sestu morta nell'attentato contro Paolo Borsellino. E via Umberto sarà intitolata a Ilaria Alpi, giornalista Rai uccisa a Mogadiscio. E ancora: via Regina Margherita diventa via Montessori, piazza Vittorio Emanuele si chiamerà Piatta Mesu Idda, via Cadorna diventa via Cilocco, via Lamarmora sarà  via Primo Maggio e via Principe di Piemonte tornerà a essere via Carrera 'e Cheja. Lo ha deciso la giunta comunale di Tula, paese sul Coghinas in provincia di Sassari. Via dalle strade tutti i nomi dei Savoia, o militari a loro legati, ecco il ritorno della vecchia toponomastica ancora usata dai residenti ma anche l'introduzione di nomi importanti per la Sardegna. 

Una decisione che viene salutata con favore dagli indipendentisti di Liberu: "La Giunta comunale, di cui fa parte anche il militante di Liberu Elia Puddu in qualità di Assessore alla Cultura, ha approvato all’unanimità la delibera che prevede la sostituzione del nome di otto vie del paese, riconvertendole nell’antica denominazione locale (peraltro mai caduta in disuso nella popolazione) o intitolandole a persone meritevoli, tra cui il martire della libertà Francesco Cilocco. Riteniamo" spiegano da Liberu, "che questa decisione rappresenti un ulteriore tassello che ravviva quel percorso virtuoso in atto in Sardegna, volto alla riconquista della dignità rispetto ad un lungo periodo in cui veniva considerato normale dedicare le vie dei nostri pesi e delle nostre città ai carnefici del popolo sardo". 

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.