rifiuti-sequestrati-nave-salerno

CAGLIARI. Più di 87 tonnellate di rottami di ferro e acciaio, tra cui residui di automobili ancora con parti di impianto elettrico, tappezzeria, filtri olio e motore, segno evidente di una demolizione non eseguita nel rispetto delle norme di sicurezza e bonifica. E' il carico sequestrato dalla Guardia Costiera di Salerno, insieme al personale dell'Agenzia regionale per la protezione ambientale della Campania, su una nave diretta in un porto della Sardegna. Il controllo è stato effettuato all'interno dello scalo commerciale della città campana: il materiale era contenuto nei rimorchi di diversi tir, pronti a imbarcarsi per l'isola. Il fornitore dei rifiuti è stato denunciato, mentre sono in corso i controlli nelle sedi delle società di trasporti incaricate di imbarcare le 87 tonnellate di rifiuti, messe sotto sequestro.