CAGLIARI. Nuovi prodotti innovativi per i giovani "A 18" e "M 18" a bassa gradazione, una linea di cosmesi e un "ciokomir" (mirto al cioccolato che si serve su cialde per gelati e viene consumato come se fosse un cioccolatino), il mirto standard, il limoncello e il finocchietto. È la vasta gamma di prodotti della fabbrica di liquori artigianali San Martino con sede a Selargius che ha già fatto sold out di scorte. Un’azienda che in 27 anni ha sempre puntato sulla qualità e che esporta anche i prodotti all’estero.

"Ora stiamo raccogliendo i frutti di tanti anni di lavoro - spiega il titolare Alessandro Cirillo - nonostante le nostre previsioni, abbiamo avuto un’improvvisa impennata e siamo costretti a lavorare in maniera straordinaria per recuperare le scorte perché non riusciremo ad arrivare a fine anno". Non a caso infatti il mirto dell’azienda San Martino è l’unico mirto sardo scelto da Oscar Farinetti, imprenditore e dirigente d’azienda italiano fondatore della catena Eataly.

Ma dalle piante di mirto sardo si possono ottenere anche prodotti di cosmesi. “È una pianta che ha delle proprietà antiossidanti che possono servire anche come antinvecchiamento - precisa Antonietta Piu che gestisce l’azienda insieme al marito Alessandro Cirillo - per questo abbiamo deciso di creare una crema per il viso, per le mani, un abbronzante e vogliamo continuare a portare avanti i nostri prodotti sardi".

Altre Storie

  • 1