CAGLIARI. Dallo sterrato di via Bacaredda al Tar, fino alla Procura della Repubblica. La famiglia Marengo, titolare delle giostre Matherland bloccate nello spiazzo dell’ex mobilificio Marino Cao, hanno denunciato il Comune di Cagliari: un esposto alla magistratura per segnalare che gli abusi edilizi in quello spiazzo davanti al mercato di San Benedetto ci sono stati, sì, ma li ha commessi il Comune quando ha realizzato un parcheggio nel 2007. Lo stop imposto da palazzo Bacaredda a montagne russe e autoscontro, stando all’esposto, sarebbe illegittimo e, forse, pure un reato. Finisce anche davanti alla Procura, quindi, lo scontro ormai tesissimo tra titolari delle giostre e l’amministrazione di Massimo Zedda. Tutti i dettagli nel servizio. 

Il servizio dal Matherland