Casula-2

CARBONIA. Drammatico epilogo della vicenda legata alla scomparsa di Sebastian Casula, il trentanovenne carboniense di cui si erano perse le tracce la mattina dello scorso 11 luglio. Durante un servizio di controllo antincendio, i volontari di Protezione Civile Radio Ser Carbonia hanno ritrovato il cadavere dell'uomo appeso a un ramo nei boschi di Monte Leone. A pochi metri di distanza, la bici bianca con cui l'uomo si era allontanato di casa un mese fa. Non è escluso che il corpo potesse trovarsi lì da tempo. A intervenire sul posto i carabinieri della Compagnia di Carbonia coordinati dal maggiore Giuseppe Licari, che ora indagano per ricostruire le dinamiche di una morte ancora avvolta nel mistero.