Princess-Zahra-Aga-Khan

PORTO CERVO. “Il sogno è quello di contagiare la gente di mare con la nostra voglia di salvare il pianeta”: parla così la principessa Zahra Aga Khan, figlia di Karim Aga Khan, il fondatore della Costa Smeralda, nellintervista realizzata da Nicola Pinna per La Stampa. “È davvero tutto cambiato. Anche il mare non è più quello di un tempo. Il colore è un altro. Oggi sono stata vicino alla spiaggia di Spalmatore e ho rivisto un luogo molto diverso rispetto a quello che ricordavo”, ha dichiarato Zahra ai microfoni de La Stampa.

Ma sui social network è subito esplosa la polemica: tanti i sardi che hanno commentato infuriati le dichiarazioni della principessa. “Certo, dopo aver cementificato la costa Smeralda si accorge che non è più come prima e si presenta anche come un'ambientalista”, commenta qualcuno. “E brava! Prima hanno fatto una speculazione edilizia vergognosa e adesso vorrebbero che gliela garantisse lo Stato”, continua un altro utente.

Suo padre ha fatto la storia in Sardegna, trasformando una zona dai territori ancora vergini in un colosso internazionale del turismo. Ma oggi la principessa vuole fare qualcosa per l’ambiente e denuncia la situazione delle spiagge sarde: “È davvero tutto cambiato. Anche il mare non è più quello di un tempo. Il colore è un altro. Oggi sono stata vicino alla spiaggia di Spalmatore e ho rivisto un luogo molto diverso rispetto a quello che ricordavo. Tanti anni di poco rispetto del mare hanno lasciato tracce anche qui. E poi l’isola non è mica indenne agli effetti dei cambiamenti climatici. Il colore dell’acqua lo dimostra”. Parole che, a quanto pare, non sono piaciute a tutti i lettori.