aRST-RAPINA

VALLERMOSA. Ha detto ai carabinieri di Vallermosa di essere stato rapinato a bordo dell'autobus che stava guidando, da un passeggero ("probabilmente di colore, ma non è sicuro di poterlo affermare a causa della scarsa illuminazione", recita la nota dei militari) che lo avrebbe sorpreso alle spalle, una volta rimasto solo e poco prima dell'arrivo in paese, afferrandolo per il collo e minacciandolo con un oggetto forse appuntito.

È quanto raccontato da un autista dell'Arst, un quarantacinquenne di Monserrato, ai carabinieri della stazione di Vallermosa e del Nucleo Radiomobile di Iglesias, intorno alle 22 di ieri. L'uomo, in servizio sulla linea 3507 Cagliari-Vallermosa, sarebbe stato costretto ad aprire le porte del bus per far salire altri tre complici del suo aggressore, che avrebbero portato via la cassa con circa 30 euro in monete e un carnet da 40 biglietti, prima di fuggire nelle campagne circostanti facendo perdere le proprie tracce. Sull'episodio indagano i carabinieri della compagnia di Iglesias. La vittima, che non ha riportato lesioni e ha rifiutato le cure del 118, non è stata in grado di fornire ulteriori particolari, come spiega ancora la nota dei carabinieri, "a causa della scarsa illuminazione".

Patente

SARDEGNA. Sono ben 437 gli automobilisti sardi senza punti nella patente. A dirlo è un'analisi compiuta da Facile.it sui dati ufficiali forniti dal ministero dei Trasporti. Al primo posto della classifica la provincia di Cagliari con quasi 147 casi. Sul gradino intermedio del podio Nuoro (66) seguito da Sassari e Olbia-Tempio a pari merito (64). Quaranta sono i patentati a zero punti in provincia di Oristano, 23 quelli della provincia dell'Ogliastra. Chiudono la graduatoria le province del Medio Campidano e di Carbonia-Iglesias, che contano rispettivamente 17 e 16 automobilisti senza punti.

La quantità di punti sulla patente incide notevolmente anche sul costo dell'Rc auto, con maggiorazioni anche molto consistenti: nella migliore delle ipotesi, il costo dell'assicurazione aumenta di oltre il 10 per cento.

Carabinieri-piazza-Amendola

CAGLIARI. Lo hanno arrestato per il furto di una Smart Fortwo, avvenuto ieri mattina a Sestu, in via Dante. Giovanni Cocco, cagliaritano di 32 anni, è finito in manette con l’accusa di furto: ad arrestarlo nel pomeriggio di ieri, intorno alle 15, i carabinieri del Nucleo Radiomobile, che hanno ritrovato l’auto in via Val Venosta a Cagliari. All’uomo sono stati concessi i domiciliari, in attesa del processo per direttissima previsto per questa mattina.

CAGLIARI. Peppe Comentale ha perso la sua battaglia contro il male che da tempo lo affliggeva. Grande tifoso di Gigi Riva, pochi mesi fa aveva preso un aereo da Napoli a Cagliari per realizzare il desiderio (inseguito per una vita) di incontrarlo e donargli il busto di terracotta che aveva realizzato in suo onore.

È stato il suo idolo per tutta la vita. Un modello da imitare sul campo e nella quotidianità. Quando, da ragazzo, Peppe giocava a calcio nel Leonida Gragnano - la squadra del paese accanto al suo, Lettere (Napoli) - qualcuno era arrivato ad accostarlo a Riva. Un complimento graditissimo per lui, che di Rombo di Tuono custodiva gelosamente il poster in camera. Il suo affetto virtuale per l'attaccante rossoblù si era conservato intatto negli anni: appesi prematuramente gli scarpini al chiodo Peppe era diventato fiscalista e - nel tempo libero lasciatogli dal lavoro e dall'impegno politico in paese - aveva voluto fondere la sua passione per Riva con quella per la scultura presepiale, suo grande hobby. Come? Realizzando un busto di terracotta raffigurante il bomber di Leggiuno con indosso la maglia del Cagliari dello scudetto. Un busto che Peppe - colpito nel frattempo da un brutto male - avrebbe voluto donare di persona al suo mito, per trovare la forza di continuare a combattere.

Quel desiderio si è avverato lo scorso 4 marzo, quando - grazie alla disponibilità della famiglia Riva e al contributo di YouTg.net - l'artista campano era sbarcato a Cagliari con il primo volo da Napoli per incontrare Rombo di Tuono in un ristorante della Marina. Un giorno indimenticabile per Peppe, che ieri si è arreso dopo aver lottato fino all'ultimo contro la malattia.

Carabinieri-serra-marijuana

CAGLIARI. Lo hanno fermato per un controllo e, dopo aver ritrovato hashish e marijuana dentro la sua auto, hanno deciso di perquisire anche la sua abitazione, dove hanno scoperto una piantagione di marijuana con tanto di lampade alogene, impianti di aerazione e un circuito elettrico di sua invenzione per alimentare il tutto. Manuele Casula, cagliaritano di 40 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Pirri. Ad allarmare i militari sono stati i contatori e le bollette fuori misura per un normale uso domestico. Dopo il sequestro della droga e delle attrezzature, a Casula sono stati concessi i domiciliari in attesa del processo per direttissima.

Altro In Sardegna

"Militari al posto degli agenti? Assurdo": il sindacato di polizia replica alla prefetta di Cagliari

CAGLIARI. "L'Esercito al posto degli agenti? Siamo in totale disaccordo". Al sindacato autonomo di polizia (Sap) non è andata giù Leggi Tutto
L'ex moglie lavora in nero? Il marito non deve più mantenerla: lo dice il giudice di Cagliari

L'ex moglie lavora in nero? Il marito non deve più mantenerla: lo dice il giudice di Cagliari

  CAGLIARI. Per continuare ad avere quei 400 euro mensili dal suo ex marito dichiarava di non avere reddito. Nel Leggi Tutto

"Contributi solo a chi è in regola con l'Inps: la beffa dei 45 milioni per i pastori sardi"

CAGLIARI. Gli aiuti ai pastori sardi? Arrivano solo a chi è in regola con i contributi Inps. E non prima Leggi Tutto
Quartu, asciugava la droga sullo stendibiancheria: in manette

Quartu, asciugava la droga sullo stendibiancheria: in manette "Pancarré"

QUARTU. Aveva appeso a essiccare 16 rami di cannabis, per un peso di circa 200 grammi nella zona lavanderia della sua Leggi Tutto
Cagliari aspetta Prada e in porto arriva Armani: toccata e fuga per il maxy yacht dello stilista

Cagliari aspetta Prada e in porto arriva Armani: toccata e fuga per il maxy yacht dello stilista

CAGLIARI. Mentre Cagliari aspetta Prada, con la sua Luna Rossa, in porto arriva Giorgio Armani. Toccata e fuga per il Leggi Tutto
Cagliari, ruba un telefono al mercatino: il ghanese arrestato aveva lo zaino carico di refurtiva

Cagliari, ruba un telefono al mercatino: il ghanese arrestato aveva lo zaino carico di refurtiva

CAGLIARI. Stava scappando dopo essere stato sorpreso a rubare un cellulare dall’auto in sosta di un ambulante del mercato rionale di Leggi Tutto
  • 1