Arst

TRASPORTI. Chi lascia la via vecchia per la nuova sa che non farà più decine di chilometri di curve e tornanti. Soprattutto se viaggerà a bordo delle corriere dell'Arst dal primo agosto. Partiranno da questa data i nuovi percorsi tra Cagliari e il Sarrabus e l'Ogliastra (e viceversa): i mezzi non passeranno più dalle vecchia e tortuosa Orientale sarda, ma passeranno sulla 554 Bis e sulla 125 Var, la strada a due corsie che grazie alle gallerie attraversa dritta le montagne.

La comunicazione delle imminenti variazioni è stata data dal direttore generale dell'azienda dei trasporti, Carlo Poledrini, che spiega: "Con l'espletamento della verifica tecnico funzionale effettuata il 19 luglio è stato completato l'iter per l'autorizzazione al transito dei servizi delle linee Arst sulla 554 bis". I tempi di percorrenza non varieranno granché, ma per i viaggiatori sarà una conquista almeno sotto il profilo della comodità del viaggio. C'è da domandarsi: perché questa scelta non è stata fatta prima? Risposta, secondo indiscrezioni: perché nessuno finora aveva pensato di chiedere il collaudo. La pensata è arrivata solo con l'insediamento di Franco Marras alla presidenza dell'Arst. Di seguito il comunicato dell'azienda.

Orari-Arst-Ogliastra

 

CAGLIARI. Ben 830 piante di marijuana in coltivazione, circa 14 chilogrammi in essiccazione e 2 appena raccolta e già imbustata, insieme a circa 1.500 euro in contanti. È quanto sequestrato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile e della compagnia di Cagliari a Sestu, in località Su Padru, che ha portato all'arresto in flagranza di cinque persone coinvolte a vario titolo nell'operazione che ha preso il via alle 5.30 di questa mattina. Sono finiti in manetta Sandro Loi, 54 anni, muratore di Sestu; Antonello Melis, 49 anni, manovale di Armungia; Massimo Pes, 40 anni, disoccupato di Sestu; Silvestro Pitzanti, 54 anni, disoccupato di Sestu; Alessio Defraia, 47 anni, artigiano di Cagliari.

Piantagione-Sestu-2

Le 830 piante erano divise in 15 filari, trovate all'interno del terreno  di circa 2 ettari di proprietà di Loi. Erano nascoste tra vigneti e alberi da frutto, con impianto di irrigazione a goccia. Il giro d'affari, secondo i militari, sarebbe di circa 300 mila euro al mercato al dettaglio, in base ai ritrovamenti. Un enorme guadagno, soprattutto rispetto ai costi esigui per tenere la piantagione, con la droga destinata alle piazze di Cagliari e hinterland. Le operazioni, come hanno spiegato alla stampa il comandante provinciale Luca Mennitti, coadiuvato dal maggiore Luca Vasaturo, comandante della compagnia di Cagliari e del tenente Stefano Martorana, comandante del Nucleo Radiomobile, sono avvenute nella mattinata di oggi, dopo un'attività di osservazione durata diverse settimane, resa particolarmente complessa dalla presenza di vigneti e altri alberi che impediva di avere una visuale completa. Il terreno dove si trovava la piantagione era fuori dall'abitato di Sestu, dove si trova anche la villa con piscina di Loi. Questa mattina il blitz dei militari, che hanno trovato tutti e 5 gli arrestati sul posto, impegnati nella potatura. I cinque arrestati sono stati portati a Uta, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Pedal

CAGLIARI. Avevano deciso di noleggiare un pattino nonostante il maestrale, allontanandosi così dalla spiaggia del Poetto, a Cagliari. Ma la situazione, per i quattro occupanti del natante, è diventata subito complicata: prima le difficoltà a rientrare verso la riva, poi il pattino si è ribaltato. A soccorrere i sono intervenuti i sommozzatori dei Vigili del fuoco, che si trovavano a poca distanza dal luogo del ribaltamento. Dopo averli raggiunti, i sommozzatori li hanno caricati sul proprio gommone e riaccompagnati in riva. 

Droga-Minorenne-carabinieri

CAPOTERRA. Lo hanno trovato con trenta dosi tra hashish e marijuana, insieme a 80 euro in contanti. I carabinieri di Capoterra hanno arrestato un giovane di 16 anni, con l'accusa di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. I militari lo hanno bloccato intorno alle 17 di domenica in Piazza Sardegna è sottoposto a perquisizione, nella quale sono state sequestrate 20 dosi di marijuana e 10 di hashish. Dopo l'arresto il sedicenne è stato affidato ai genitori, su disposizione del Tribunale dei minori.

Sarroch-2

SARROCH. Aveva portato via denaro e monili in oro del valore di oltre 1.000 euro dall'abitazione di un commerciante di Sarroch, dopo aver forzato la porta di ingresso, ma è stata bloccata dai Carabinieri intervenuti dopo la chiamata del proprietario. Nata Milanovic, 27 anni di Porto Torres, è stata arrestata nella serata di sabato dai militari della stazione di Sarroch con l'accusa di furto in abitazione. La donna, con precedenti, dopo l'arresto è stata portata nel carcere di Uta. 

Altro In Sardegna

  • 1