SAINT MARTIN. Sophie Serventi, di Sant'Antioco, è ostaggio dell'uragano Irma sull'isola di Saint Martin, nei Caraibi olandesi. L'isola è stata completamente distrutta e la ragazza - che lavorava come cuoca su uno yacht che veleggiava nel Mar dei Caraibi quando il terribile uragano si è abbattuto sull'arcipelago - è stata costretta ad attraccare a Simpson Bay e barricarsi all'interno di un hotel. Al piano terra della struttura, un supermercato che i locali tentano da giorni di prendere d'assalto perché cibo e altri generi di conforto scarseggiano da giorni. Il drammatico racconto della cugina ai microfoni di YouTg.

Nelle ultime ore, grazie all'intervento delle autorità francesi e olandesi, la situazione va lentamente migliorando. In arrivo acqua, cibo e benzina per i generatori. Le forze militari sono in aumento e stanno riportando gradualmente la situazione alla normalità. La Farnesina si è attivata per riportare in Italia Sophie e gli altri connazionali bloccati ai Caraibi.