Universita-incontra-Emergency

CAGLIARI. Lunedì 18 dicembre, dalle 14.30 alle 17, nell’aula Rossa - asse L, Cittadella universitaria di Monserrato - si tiene l’evento “L’Università incontra Emergency”. Ai lavori prendono parte anche il rettore Maria Del Zompo e il pro rettore per le attività sanitarie, Francesco Marongiu. 

 L’incontro rientra nelle politiche di avvicinamento e di rafforzamento dell’ateneo e, in particolare, nel rafforzamento dei valori solidali, civici e di sensibilità umanitaria. Da qui, sotto la direzione di Gabriele Finco, presidente della facoltà di Medicina, un pomeriggio dedicato a studenti, specialisti, specializzandi, ricercatori e docenti. “L’Università di Cagliari incontra Emergency” ha in avvio di scaletta l’intervento del professor Finco “La facoltà di medicina si apre alla realtà dell’associazione umanitaria”.

A seguire, sui progetti Emergency (chirurgia, medicina, cardiochirurgia) e sul ruolo degli specializzandi, interventi di Gina Portella (anestesista, coordinatrice divisione medica, Emergency), Luca Redaelli (infermiere, coordinatore divisione medica), Manuela Valenti (pediatra, responsabile divisione pediatria Emergency), Alessandra Napoleone (anestesista, Emergency) e Francesca Marras (specializzando Università Cagliari). A seguire, l’intervento del professor Marongiu su “Centro trombosi al Salam centre: esempio di collaborazione con una società scientifica italiana”.

CAGLIARI. A partire dalle 15, venerdì 15 dicembre 2017 gli operai del Servizio Antinsetti effettueranno un trattamento di disinfestazione contro la diffusione delle blatte nei locali della Scuola Primaria in via Stoccolma. In particolare, le operazioni verranno effettuate in corrispondenza degli scarichi interni e dei pozzetti fognari presenti nel cortile.

MURONI-COVER-3

CAGLIARI. Mercoledì 13 dicembre alle 18 nella Sala dei Ritratti di Palazzo Siotto, in via dei Genovesi 114 a Cagliari, avrà luogo la presentazione del nuovo libro di Anthony Muroni dal titolo "Venticinque anni. Fatti, personaggi, interviste. Appunti sparsi di un cronista" (La Zattera editore). Insieme a Muroni interverranno i giornalisti Fabio Marcello e Paolo Pillonca, autore della prefazione del volume. L'evento, a ingresso libero, è compreso tra le attività per il ventennale (1997-2017) della Fondazione di ricerca "Giuseppe Siotto"

Il volume
Da Francesco Cossiga a Matteo Renzi, da Papa Francesco a Silvio Berlusconi fino a Renato Soru e Francesco Guccini. Anthony Muroni (Perth, 1972) ripercorre le tappe salienti della sua carriera giornalistica, dagli esordi sulle pagine de La Nuova Sardegna fino alla direzione de L'Unione Sarda, il principale quotidiano sardo.

Migranti-gommone-generico

CAGLIARI. Una giornata interamente dedicata all'accoglienza e all'integrazione dei migranti. La Regione, con la collaborazione di Sardegna Solidale e il supporto operativo della Direzione regionale della Protezione civile e delle associazioni Psicologi per i Popoli Sardegna, Soccorso Iglesias, AVIS Perfugas e Masise Sinnai, organizza  martedì 12 Dicembre a Cagliari nell’Ex Manifattura Tabacchi, la Giornata “Sardos e Migrantes”, aperta alla cittadinanza.

L’obiettivo  dell’evento, al quale parteciperanno gli assessori degli Affari Generali Filippo Spanu e della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano e altri rappresentanti di istituzioni, del mondo scolastico, del volontariato e delle comunità di migranti, è quello di condividere le esperienze nelle pratiche di accoglienza e favorire il rafforzamento dell’intero sistema dell’integrazione. La Regione per la prima accoglienza mette in campo un'organizzazione ormai collaudata composta da operatori e volontari molto preparati e diversi importanti progetti per favorire l'inclusione e l'integrazione.

Nel corso della mattina, dalle ore 9 alle 13, si svolgerà un incontro con le scuole superiori del territorio, con l’obiettivo di informare e sensibilizzare i giovani sulle questioni che riguardano il fenomeno migratorio. Si discuterà di lotta alla tratta e di quali azioni si stanno attuando in Sardegna per fronteggiare il grave fenomeno. 

A partire dalle 17.30, avrà luogo un momento di confronto e approfondimento,  coordinato dalla giornalista Alessandra Addari, tra Regione, rappresentata dagli assessori Spanu e  Spano, il Prefetto Tiziana Giovanna Costantino, il presidente dell’Anci Sardegna Emiliano Deiana, Angela Quaquero, delegata del presidente Pigliaru sulle questioni che riguardano i flussi migratori, e i rappresentanti di associazioni impegnate nel campo dell’accoglienza dei migranti.  In contemporanea è prevista l’organizzazione di laboratori di studio, lavoro e gioco per i bambini di tante nazionalità.

A conclusione della Giornata, le Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile e le comunità dei migranti proporranno  un apericena solidale, il  cui ricavato sarà utilizzato per l'acquisto di libri, abbigliamento e attrezzature scolastiche per i minori e i giovani migranti che frequentano le nostre scuole. 

Grazia-Deledda

CAGLIARI. Mercoledì 13 dicembre, a partire dalle 9 nell’Aula magna del Palazzo del Rettorato, in occasione della ricorrenza del novantesimo anniversario dalla consegna del Premio Nobel a Grazia Deledda, il rettore dell’Università di Cagliari Maria Del Zompo ha organizzato una mattinata di studio tutta al femminile sulla grande scrittrice sarda, tuttora l’unica donna italiana ad aver vinto il prestigioso riconoscimento.

A Rita Fresu, docente di Linguistica italiana all’Università di Cagliari, sarà affidato il compito di presentare la scrittrice nel quadro fecondo della produzione letteraria femminile in Italia tra Ottocento e Novecento (sul tema ha appena pubblicato un volume “L’infinito pulviscolo. Tipologia linguistica della (para)letteratura femminile in Italia tra Otto e Novecento”, Angeli 2016).

A dare conto della formazione che Grazia Deledda ha compiuto a contatto con letture eterogenee non solo italiane e di una ricezione che supera presto i confini peninsulari, saranno chiamate Sharon Wood, docente emerita dell’Università di Leicester – curatrice nel 2007 di un volume importante sulla Deledda: “GD The Challenge   of Modernity” [tradotto e pubblicato in Italia dalle edizioni Iris nel 2012] – con un intervento su “Arte e realtà nei primi romanzi di Grazia Deledda”; e Stefania Lucamante, docente alla Catholic University of America – autorevole italianista che si è occupata delle maggiori scrittrici del Novecento – con un intervento sul romanzo “La chiesa della solitudine”.

Nella seconda parte del convegno interverranno Maddalena Rasera, che ha recentemente curato la pubblicazione delle lettere al grande traduttore francese Georges Hérelle [“Grazia Deledda e Georges Hérelle, una storia editoriale italo-francese”, Universitalia 2016] e Maura Picciau, direttrice del servizio tecnico-scientifico dell’ISRE, che illustrerà le caratteristiche del Museo deleddiano di Nuoro e darà conto del patrimonio documentario raccolto dalla Biblioteca dell’Istituto Etnografico. Il coordinamento sarà affidato a Duilio Caocci, docente all’Università di Cagliari, segretario della Commissione per l’Edizione nazionale dell’Opera Omnia di Grazia Deledda.

Durante il convegno Lia Careddu, attrice e regista di grande esperienza e prestigio, leggerà alcuni passi scelti dai romanzi e dalle novelle. Lia Careddu quest’anno è tra le interpreti di “Quasi Grazia”, una produzione di Sardegna Teatro sul testo di Marcello Fois.

Nei giorni tra il 13 e il 20 dicembre nell’atrio del Rettorato, in via Università 40, si potrà visitare un’originale installazione multimediale progettata dal regista Francesco Casu con la collaborazione del gruppo Collaborative and Social Enviroinments del CRS4 e impreziosita dalle letture di Daniela Deidda.